ISTITUTO COMPRENSIVO CHIOGGIA 5

sei su una pagina della scuola primaria
Vai direttamente ai contenuti principali

Programmazione curricolare scuola primaria

Gli avvisi e le circolari per le famiglie

AGENDA SCUOLA

Gli appuntamenti della nostra scuola. Visualizza il calendario completo [n](link esterno)

logo del calendario della scuola - sito esterno google calendar

MOTORE DI RICERCA

logo del motore di ricerca google


BUSSOLA DELLA TRASPARENZA

Rispetto delle linee guida del dlgs 33/2013(link esterno)

Bussola della Trasparenza

ACCESSIBILITA'

Rispetto dei criteri di accessibilità DM 20 marzo 2013 (link esterno)

WCAG 2.0 (Level AA)

PUBBLIACCESSO

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.

Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica
di accessibilità.

sei su Scuola Primaria "B. Caccin" --- Progetti

“ Robe De ‘Na Volta” - Classi 4 A- B- C

Quest’anno vogliamo salutarci con una rappresentazione che ripercorra il lavoro che abbiamo fatto sulle nostre tradizioni. Partendo dalla lettura di alcuni capitoli di “Piero delle vele” di Pierluigi Bighin ci siamo tuffati nei “Tempi veci “ quando ancora la vita si svolgeva nelle calli e sulle rive.

Abbiamo riscoperto I giochi dei bambini e le abitudini di vita quotidiana che ora non esistono più, se non nel ricordo di chi è vissuto nel secolo scorso. Le scene che vengono rappresentate ritraggono la vita dei pescatori sempre appesi alla speranza di ritornare a casa dalle famiglie, le preghiere, la povertà, le chiacchiere delle donne, la vita in calle e le “Baruffe”.

Abbiamo tratto spunto da poesie e filastrocche in dialetto di diversi autori locali ma anche da abitudini, espressioni “tipiche chioggiotte” per farvi entrare ancora di più in quel passato che è nostro e che non può andare perduto perchè fa parte della nostra storia. Speriamo di trasmettervi l’entusiasmo che ci ha animati nel percorso…

VI AUGURIAMO BUON ASCOLTO E BUON DIVERTIMENTO INSIEME A NOI CIOSOTI!!!

Le maestre

 
 

Articolo pubblicato da Nuova Scintilla

Lunedì 29 maggio alle ore 21.00 presso l’Auditorium S. Nicolò, nell’ambito della rassegna teatrale “ Un palco per la Scuola” promossa e patrocinata dalla Regione Veneto, dalla Città di Chioggia, dalla Città Metropolitana di Venezia,da BCCS, da Arteven con la collaborazione di Bel Teatro, con la presenza dell’assessore alla cultura e Istruzione del Comune di Chioggia dott.ssa Isabella Penzo le classi 4 A- B- C della Scuola primaria Bruno Caccin dell’Istituto Comprensivo “ Chioggia 5” hanno portato sulla scena “ Robe De ‘Na Volta”.

Vista la calda serata,è stato un vero e proprio tuffo nel passato di Chioggia. La semplicità, il candore e la fresca innocenza dei giovanissimi artisti lo hanno reso più realistico coinvolgendo il folto pubblico, che non ha lesinato gli applausi e gli incoraggiamenti.

Si è riscoperta la vita che si svolgeva nelle calli e lungo le rive cogliendone la fede, i diversi colori, le gioie,i drammi e persino la comicità del popolo chioggiotto nei diversi momenti della vita quotidiana. Si è passati dalle “ Baruffe in calle” a “ La vecia de la suca” e a “Le done del tempo”.

Il coro dei ragazzi ha intonato il “ Canto dei Anguelanti” , “ Poi te fa l’alba” e “ A ste ore ti vien a casa”. Molto sentita è stata la recita de “ La preghiera del pescatore”.

Stupende sono state le rappresentazioni della “ Vita in riva”, “ Il dialogo tra Paron Toni e Paron Vincenzo” e quello “ Tra mariti e mogli”.

E’ stato riportato alla luce un patrimonio di grande ricchezza che ha fatto apprezzare ancor di più ai presenti la nostra Chioggia. I ragazzi hanno scoperto l’identità popolare della Città, l’appartenenza a un territorio straordinario, le tradizioni e il cuore di una infaticabile comunità di ortolani e pescatori.

In poche parole stiamo parlando delle Radici di un popolo che devono essere sempre vive perché sono le fondamenta e l’anima per progettare il futuro. Ecco il merito di questi giovani: esser riusciti a toccare con le proprie mani le radici da cui ripartire forti e sicuri.

Grazie ragazzi per il dono che ci avete offerto e Grazie alle maestre che vi hanno aiutato in questo cammino.

Carmelo Genovese

 

torna all'inizio

 

Progetto “Biciscuola”, scoprendo l’Italia

 
progetto biciscuola attestato

Alunni e insegnanti raccontano...



La classe 4?D a tempo pieno della Scuola Primaria “Bruno Caccin”, Istituto Comprensivo Chioggia 5, in questo secondo quadrimestre ha partecipato al concorso “Biciscuola” promosso dal Giro d’Italia. Il Giro d’Italia è una corsa a tappe di ciclismo su strada che ogni anno, a partire dal 1909, attraversa il nostro paese nel mese di maggio. Il Giro è per? qualcosa di più di un evento sportivo. ? un’avventura lunga 24 giorni che porta con sé alcuni valori molto importanti quali: sacrificio, storia e tradizione, responsabilità sociale, fair play, festa, tifosi, made in Italy.


I bambini sono stati accompagnati a conoscere questa splendida avventura italiana. In particolare abbiamo approfondito quali sono i cibi nutrienti, sani e tipici della nostra tradizione: ci siamo immedesimati in ciclisti professionisti e pedalando pedalando abbiamo sentito fame e abbiamo avuto il desiderio di rifocillarci di nuova energia e allora via… con super merende colorate e ricche di minerali e vitamine importanti per farci ripartire verso nuove tappe! Per raccogliere tutte le nostre idee abbiamo realizzato uno splendido cortometraggio, un super film che si è concluso con una canzone simpatica scritta da noi bambini. Martina: “La giornata della registrazione è stata straordinaria, anche perché ero con i miei amici e questo è più bello persino di vincere il concorso”. Claudia: “Quando abbiamo cominciato la registrazione io avevo paura di sbagliare, ma poi mi sono sentita molto felice e contenta di aver partecipato al concorso Biciscuola”. Lisa: “…alcuni miei compagni hanno preso la bici, altro hanno preso bandane e maracas, io ero una tifosa che incitava i ciclisti durante la corsa”. Matteo: Abbiamo iniziato la mattinata delle riprese mettendoci le magliette rosa. Durante il percorso i ciclisti incontravano i ristori di frutta e verdura con i 5 colori della salute: rossi (pomodori, fragole, ciliegie…), gialli (limoni, arance, mele…), bianchi (pere, funghi, finocchi…), viola (prugne, melanzane…), verde (kiwi, basilico, spinaci…)”.


Il progetto Biciscuola è arrivato alla sua 16? edizione e quest’anno è stato ancora più speciale perché ricorrono i 100 anni del Giro d’Italia ed è per questo che abbiamo pensato di festeggiare e vivere da protagonisti questo grande evento. Le scuole in concorso sono state più di 4.000 da tutta Italia e ci sentiamo onorati di far parte di questo numero cos? elevato e di questa esperienza cos? bella… E, visto il lavoro fatto, comunque vada per noi è già stata una bella vittoria!

 
immagine 1 di 9 immagine 2 di 9 immagine 3 di 9 immagine 4 di 9 immagine 5 di 9 immagine 6 di 9 immagine 7 di 9 immagine 8 di 9 immagine 9 di 9
 

torna all'inizio

SALTAINBOCCA - sana alimentazione e corretta attività fisica

 

logo saltainbocca - sana alimentazione e corretta attività fisica

Il Progetto



SALTAinBOCCA è un’iniziativa totalmente GRATUITA rivolta alle scuole primarie d’Italia, nata in collaborazione con la Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP). Il progetto, giunto alla III? EDIZIONE, ha l’obiettivo di fornire a bambini e genitori le informazioni necessarie per una sana alimentazione e una corretta attività fisica cercando cos? di invertire la tendenza che vede il sovrappeso e l’obesità in età infantile in costante aumento in Italia.

Il ruolo di “primo piano” delle scuole e la presenza di enti autorevoli provenienti dal mondo dell’alimentazione, da sempre attenti ai temi della salute della nutrizione e per questo impegnati a fornire un’informazione attenta qualificata e responsabile, fanno s? che il progetto acquisisca ulteriori crediti per indurre i bambini a cogliere l’opportunità di scoprire la cultura della salute e dell’alimentazione sana ma, soprattutto, di farla propria.

Classi coinvolte: 5^A, 5^B e 5^C della scuola Primaria B. Caccin nell'anno scolastico 2015-2016

Apri la pagina del progetto logo saltainbocca per visionare gli elaborati che hanno creato gli alunni delle classi 5A, 5B e 5C.


 

torna all'inizio

Uscita didattica presso la tenuta agricola “CORTE CIVRANA - 13 Ottobre 2015”

 
  • PROGETTO “CORTE CIVRANAPROGETTO “CORTE CIVRANA

classi partecipanti : 3^a, 3^b, 3^c



L'esperienza ha portato gli alunni delle classi terze ad uscire dagli spazi strettamente scolastici per poter conoscere la realtà rurale delle campagne della bassa provincia veneziana. A detta degli alunni tutti, l'uscita ha riscosso grande successo e ha lasciato le insegnanti ricche di spunti di riflessione e discussione da affrontare una volta tornati in aula.

Il laboratorio è iniziato nel mese di ottobre ed è proseguito fino al mese di gennaio; si è svolto in orario extrascolastico, al luned? pomeriggio, per circa due ore settimanali.

LA VENDEMMIA

Nonostante il tempo poco clemente, gli alunni si sono particolarmente divertiti durante la vendemmia avvenuta tra le viti dell'azienda; loro stessi, infatti, si sono impegnati nella raccolta dei grappoli d'uva in un paesaggio molto suggestivo e profondamente diverso da quello vissuto nella loro quotidianità

IL PRANZO

Il pranzo fornito dall'agriturismo presente in azienda è riuscito ad accontentare tutti i palati e soprattutto gli stomaci dei bambini più affamati. E' stato molto interessante portare gli alunni ad osservare come attraverso pochi semplici prodotti delle terra sia possibile preparare piatti gustosi e saporiti.

LA SGRANATURA DELLE PANNOCCHIE

Finita la vendemmia, ci si è spostati nei luoghi chiusi dell'azienda, dove i bambini hanno potuto conoscere i procedimenti di sgranatura delle pannocchie attraverso un macchinario, ormai posto in disuso perché soppiantato da strumentazioni più moderne, che ha permesso ad ogni singolo alunno di sgranare almeno una pannocchia in totale sicurezza. L'attività è stata svolta dopo aver prima sperimentato la sgranatura manuale.

LA PIGIATURA

Un momento di puro divertimento è stato quello della pigiatura dell'uva raccolta in mattinata: i bambini stessi, infatti, con gli stivali ai piedi, hanno potuto salire dentro i tini e pestare gli acini d'uva. Sorrisi ed espressioni di meraviglia hanno riempito le facce dei bambini... e delle insegnanti!



alcune immagini delle fasi del progetto (cliccare su una qualsiasi delle immagini sottostanti per visionare la galleria)


immagine 1 di 20 immagine 2 di 20 immagine 3 di 20 immagine 4 di 20 immagine 5 di 20 immagine 6 di 20 immagine 7 di 20 immagine 8 di 20 immagine 9 di 20 immagine 10 di 20 immagine 11 di 20 immagine 12 di 20 immagine 13 di 20 immagine 14 di 20 immagine 15 di 20 immagine 16 di 20 immagine 17 di 20 immagine 18 di 20 immagine 19 di 20 immagine 20 di 20
 

torna all'inizio

FESTA DI S.MARTINO SOLIDALE PER LA SCUOLA PRIMARIA BRUNO CACCIN

 
  • Foto digruppo FESTA DI S.MARTINO SOLIDALEFoto digruppo FESTA DI S.MARTINO SOLIDALE

AIUTAMICI



Per la scuola primaria B. Caccin l’anno scolastico è iniziato all’insegna della solidarietà e della riscoperta delle tradizioni.

Mercoled? 11 novembre le classi seconde e quarte del plesso hanno sfilato nel quartiere della scuola, con costumi tipici locali, proponendo il canto di S. Martino e altre canzoni della tradizione popolare.

Il numeroso gruppo di bambini e insegnanti, composto da circa 150 persone, accompagnato da molti genitori, e animato dall’amico “Poci”, inizialmente ha fatto visita agli anziani ospiti della casa di riposo “Girasole”. La rappresentazione ha ottenuto grande consenso da parte dei nonnini, che hanno seguito commossi l’esibizione, molti di essi partecipando attivamente ai canti dei bambini.

La sfilata è continuata a tappe per le vie del quartiere ed ha previsto vari momenti di spettacolo che hanno incuriosito e divertito gli abitanti e i numerosi passanti che si sono trattenuti partecipando allegramente.

Lo scopo dell’iniziativa è stato quello di raccogliere generi alimentari da donare alle famiglie bisognose della città, per questo alcuni genitori hanno seguito il gruppo portando delle carriole che più volte, nel corso della sfilata, sono state svuotate per l’abbondanza di alimenti ricevuti in dono.

L’iniziativa è stata motivo di grande soddisfazione per i bambini che hanno vissuto l’esperienza in modo giocoso e, allo stesso tempo, hanno avuto modo di sperimentare la partecipazione attiva nell’ambito di un progetto a scopo benefico.

Anche le insegnanti sono state molto contente di “uscire” dalle mura scolastiche per sperimentare un momento educativo forte, che ha avuto lo scopo di insegnare ai bambini, adulti di domani, a spendersi in prima persona, dedicando impegno e tempo, a favore delle persone meno fortunate.

La festa di S. Martino è stata solo l’inizio di una serie di iniziative che si succederanno durante tutto l’anno scolastico, e che vedranno coinvolte tutte le classi della scuola, a turno, nell’ambito di un Progetto di plesso dal titolo “AIUTAMICI”. Tale progetto, nato dalla consapevolezza della necessità di educare alla solidarietà, alla tolleranza e alla partecipazione sociale, caratterizzerà le varie attività scolastiche e soprattutto sfocerà in varie iniziative umanitarie in diversi momenti dell’anno, in particolare in occasione del S. Natale.



alcune immagini dell'attività (cliccare su una qualsiasi delle immagini sottostanti per visionare la galleria)


immagine 1 di 21 immagine 2 di 21 immagine 3 di 21 immagine 4 di 21 immagine 5 di 21 immagine 6 di 21 immagine 7 di 21 immagine 8 di 21 immagine 9 di 21 immagine 10 di 21 immagine 11 di 21 immagine 12 di 21 immagine 13 di 21 immagine 14 di 21 immagine 15 di 21 immagine 16 di 21 immagine 17 di 21 immagine 18 di 21 immagine 19 di 21 immagine 20 di 21 immagine 21 di 21
 

----------------------------------------------------------

NATALE E’ UN DONO

Pomeriggio musicale classi seconde e quarte

Le insegnanti delle classi seconda e quarta A B C, della scuola primaria “B: Caccin”, dopo la proficua esperienza delle attività svolte nel periodo di San Martino, hanno realizzato lo spettacolo “Natale è un dono”.

Lo scopo principale è stato quello di far riscoprire agli alunni le usanze e tradizioni locali legate a questa festività. Il filo conduttore della rappresentazione è stato appunto il dono, con particolare attenzione a sviluppare valori quali la condivisione, l’accettazione dell’altro e il rispetto. Tutte queste attività sono state svolte conducendo gli alunni alla scoperta del bello sia nelle persone che nella realtà circostante.

L’intento finale era quello di rendere consapevoli i bambini ad essere portatori di valori fondamentali per diventare cittadini di un mondo che mette al primo posto il rispetto e la comprensione dell’altro.

Gli alunni si sono dimostrati collaborativi e capaci di rispettare le regole pur lavorando in gruppi molto numerosi (35 alunni per ogni gruppo).

Notevole è stato anche il gradimento dei genitori che hanno saputo cogliere ed apprezzare il messaggio della rappresentazione.

Si è fatto uso di musiche, canti, gestualità, movimenti e rappresentazioni grafiche. Allo spettacolo ha partecipato, a livello gratuito, Renzo Lombardo, che ha interpretato Babbo Natale e un vecchio pescatore.

La soddisfazione degli alunni, genitori ed insegnanti è stata confermata dalla calorosa partecipazione del pubblico

 

torna all'inizio

PROGETTO “LABORATORIO DELLE MASCHERE ”, anno scolastico 2015-2016

 
  • PROGETTO “LABORATORIO DELLE MASCHEREPROGETTO “LABORATORIO DELLE MASCHERE

LABORATORIO DELLE MASCHERE



Le classi seconde della scuola primaria “B. Caccin” hanno partecipato ad un laboratorio sulla costruzione di maschere di cartapesta, con la collaborazione dell’esperta Pugiotto Lucia.

Il laboratorio è iniziato nel mese di ottobre ed è proseguito fino al mese di gennaio; si è svolto in orario extrascolastico, al luned? pomeriggio, per circa due ore settimanali.

Al laboratorio hanno partecipato le insegnanti delle classi coinvolte e alcune mamme degli alunni che hanno accolto l’iniziativa con entusiasmo e hanno collaborato con grande operosità.

Tutti gli alunni hanno partecipato con vivo interesse ed hanno avuto modo di apprendere le tecniche di base per la realizzazione della cartapesta; hanno, inoltre, realizzato un copricapo raffigurante la testa di “Cip?”, dipinto con colori acrilici e abbellito con becco e piume di carta colorata.

Il laboratorio ha permesso di raggiungere pienamente gli obiettivi prefissati dagli insegnanti poiché le attività di manipolazione sono servite al miglioramento della coordinazione oculo-manuale e della motricità fine, e le attività di pittura hanno permesso lo sviluppo della creatività e della ricerca artistica.

Il progetto si è concluso con la “Sfilata di Carnevale” in Corso del Popolo, a Chioggia.



alcune immagini delle fasi del progetto (cliccare su una qualsiasi delle immagini sottostanti per visionare la galleria)


immagine 1 di 26 immagine 2 di 26 immagine 3 di 26 immagine 4 di 26 immagine 5 di 26 immagine 6 di 26 immagine 7 di 26 immagine 8 di 26 immagine 9 di 26 immagine 10 di 26 immagine 11 di 26 immagine 12 di 26 immagine 13 di 26 immagine 14 di 26 immagine 15 di 26 immagine 16 di 26 immagine 17 di 26 immagine 18 di 26 immagine 19 di 26 immagine 20 di 26 immagine 21 di 26 immagine 22 di 26 immagine 23 di 26 immagine 24 di 26 immagine 25 di 26 immagine 26 di 26
 

torna all'inizio

Progetto “Sfilata di Carnevale” - Classi coinvolte: seconda A B C D della Scuola Primaria “B. Caccin”.

 
  • Progetto: Sfilata di Carnevale - Classi coinvolte: seconda A  B  C  D della Scuola Primaria “B. Caccin”.Progetto: Sfilata di Carnevale - Classi coinvolte: seconda A  B  C  D della Scuola Primaria “B. Caccin”.

Sfilata di Carnevale



Venerd? 5 febbraio 2016 tutti gli alunni e le insegnanti delle classi seconde del plesso “B.Caccin” si sono recati presso il centro storico di Chioggia, dove hanno partecipato alla “Gran sfilata di Carnevale” organizzata da Comune e Pro Loco.

Il Corso del Popolo si è trasformato in un arcobaleno grazie ai costumi variopinti dei bambini che, poco dopo le 10, partendo da Campo Calcagno, hanno iniziato la loro parata preceduti dalla marching band “Wanna Gonna Show” e contornati da una marea di genitori, nonni e curiosi.

Tutte le scuole partecipanti hanno scelto un tema che è stato anche motivo di approfondimento in classe. Le classi della Sc. “B.Caccin” con il “IL VOLO” hanno portato in piazza il personaggio di Cip?, il passerotto del libro di Mario Lodi, sul quale si basa il Progetto di lettura per l’anno scolastico in corso.

Ogni alunno indossava un copricapo realizzato durante un laboratorio di cartapesta iniziato a Ottobre con la collaborazione dell’esperta Pugiotto Lucia e un costume realizzato dalle mamme con sacchi, carta crespa, nastro … .

Il corteo, coloratissimo e chiassoso, ha animato la mattinata della piazza e i nostri “Cip?” si sono classificati, ex equo con le altre scuole partecipanti, al primo posto, ricevendo un buono spesa in libri di 100 Euro.

Il successo è stato grande e ora i piccoli Cip? del “Volo” esibiranno di nuovo il loro coloratissimo costume durante la Festa di Primavera del Circolo che si svolgerà a Maggio e che vedrà coinvolte tutte le classi del plesso in canti, giochi e tante altre divertenti attività.



alcuni momenti della sfilata (cliccare su una qualsiasi delle immagini sottostanti per visionare la galleria)


immagine 1 di 9 immagine 2 di 9 immagine 3 di 9 immagine 4 di 9 immagine 5 di 9 immagine 6 di 9 immagine 7 di 9 immagine 8 di 9 immagine 9 di 9
 

torna all'inizio

Uscita didattica alla Biblioteca Civica “C.Sabbadino” di Chioggia - 19 Febbraio 2016 e 2 Marzo 2016”

 
  • PROGETTO Biblioteca CivicaBiblioteca Civica

classi partecipanti : 3^a, 3^b, 3^c



Per stimolare nei bambini il piacere della lettura intesa come momento di formazione personale, spunto di riflessione, nonché svago e occasione di incontro tra le persone, è stato fondamentale portare gli alunni a visitare la biblioteca della nostra città.

Guidati dal personale qualificato, i bambini hanno potuto entrare nei diversi luoghi della biblioteca e conoscerne le funzioni, oltre che entusiasmarsi di fronte ad una lettura animata proposta dal personale stesso.

L'esperienza si è poi conclusa con il tesseramento e il prestito di un libro per ciascun alunno.



alcune immagini delle fasi del progetto (cliccare su una qualsiasi delle immagini sottostanti per visionare la galleria)


immagine 1 di 14 immagine 2 di 14 immagine 3 di 14 immagine 4 di 14 immagine 5 di 14 immagine 6 di 14 immagine 7 di 14 immagine 8 di 14 immagine 9 di 14 immagine 10 di 14 immagine 11 di 14 immagine 12 di 14 immagine 13 di 14 immagine 14 di 14
 

torna all'inizio

Uscita didattica presso il Parco Archeologico didattico “LIVELET” - 12 Aprile 2016

 
  • Parco Archeologico didattico “LIVELET”Parco Archeologico didattico “LIVELET”

classi partecipanti : 3^a, 3^b, 3^c



Che emozione la gita al parco archeologico !

L'esperienza ha portato i bambini ai piedi delle pre-alpi bellunesi, in provincia di Treviso, dove hanno potuto fare un vero e proprio tuffo nel passato.

E' stato possibile, infatti, attraverso una specifica ricreazione degli ambienti primitivi nella forma delle palafitte, far conoscere agli alunni le abitudini ed i modi di vivere proprie degli primi uomini. A completamento dell'esperienza, i bambini si sono anche impegnati nella tessitura di un bracciale o di una collana avvenuta durante il laboratorio manuale previsto dall'uscita stessa.

Innumerevoli sono state le suggestioni vissute durante la giornata e le emozioni provate nel visitare questa fedelissima riproduzione di un villaggio neolitico

 

torna all'inizio

“A scuola di vela” presso la Laguna del Lusenzo - 20 Maggio 2016”

 
  • A scuola di velaA scuola di vela

classi partecipanti : 3^a, 3^b, 3^c



Corso di iniziazione alla vela

Gli alunni hanno potuto sperimentare quanto appreso inizialmente per via teorica, grazie all'intervento degli esperti del Circolo Nautico di Chioggia: ogni bambino, infatti, è potuto salire a bordo di una piccola barca a vela ed imparare a “cazzare” e lasciare la “scotta” per governarne la direzione.

L'esperienza è stata a dir poco entusiasmante ed in grado di porre gli alunni in stretto contatto con il territorio che ci circonda.



alcune immagini delle fasi del progetto (cliccare su una qualsiasi delle immagini sottostanti per visionare la galleria)


immagine 1 di 7 immagine 2 di 7 immagine 3 di 7 immagine 4 di 7 immagine 5 di 7 immagine 6 di 7 immagine 7 di 7
 

torna all'inizio

idee per qualche ricerca
Il sito delle classi quinte della Scuola Primaria B.Caccin
riflessioni psico-pedagogiche
software didattico free
rassegna stampa
registro elettronico argo ScuolaNex